Codice di condotta

Codice di condotta ed etica aziendale di KidKraft

 La reputazione aziendale improntata ai principi di integrità, di qualità e di onestà è una delle risorse più importanti di KidKraft, Inc. Il nostro Codice di condotta ed etica aziendale è stato concepito per illustrare con puntualità e chiarezza le nostre aspettative rispetto a dipendenti, funzionari e amministratori in fatto di comportamento. Il Codice di condotta ed etica aziendale di KidKraft si applica a tutti i dipendenti di KidKraft e delle sue consociate, nonché ai membri del suo Consiglio di amministrazione, ai suoi funzionari, dipendenti, contraenti, consulenti e a chiunque sia autorizzato ad agire per conto di KidKraft.

 

 1.     I nostri valori principali 

I principi di condotta aziendale che abbiamo definito vogliono essere una risorsa importante per i nostri dipendenti nella gestione quotidiana dei processi decisionali. Tali principi costituiscono il cuore del sistema con cui costruiamo solide fondamenta di fiducia e successo che si riflettono nelle nostre relazioni con consumatori, clienti, fornitori, azionisti, e in quelle tra di loro. Questo Codice stabilisce i principi etici fondamentali di KidKraft attraverso la condivisione della nostra filosofia e dell’impegno che ci assumiamo nei confronti dei nostri dipendenti, clienti, degli altri portatori di interesse e delle comunità in cui operiamo. Vuole essere una preziosa risorsa di aiuto ogniqualvolta dovessero sorgere dubbi sull’appropriatezza di determinati comportamenti dal punto di vista etico e giuridico nel corso delle nostre mansioni ordinarie. Il Codice è al contempo una guida e una dichiarazione d’intenti del nostro modo di intendere l’attività che svolgiamo. Ci assumiamo un impegno vincolante nei confronti dei principi enunciati nel Codice e delle specifiche politiche operative di KidKraft. Come parte dell’organico di KidKraft, noi tutti abbiamo una responsabilità individuale per garantire e promuovere, nella teoria e nella pratica, il nostro Codice di condotta ogni singolo giorno nell’ambito dei nostri ruoli individuali. È importante che ognuno sia consapevole e non violi mai intenzionalmente, le norme e i regolamenti pertinenti. L’eventuale violazione delle norme e dei regolamenti pertinenti o del presente Codice, o incoraggiare altri a farlo, può comportare azioni disciplinari, fino alla risoluzione del rapporto di lavoro. È altresì importante comprendere che la violazione di leggi e regolamenti può comportare l’avvio di azioni legali e sanzioni, compresi, in circostanze specifiche, provvedimenti civili e penali, a livello individuale, oltre al rischio di conseguenze avverse per KidKraft. È importante essere sempre aggiornati su eventuali modifiche di natura normativa o sull’introduzione di nuovi requisiti che potrebbero interessare la nostra attività, così come di nuovi prodotti o servizi che possono essere soggetti a requisiti legali specifici. 


Il presente Codice non intende affrontare esaustivamente ogni singola questione o situazione che un dipendente, un funzionario o un amministratore potrebbe trovarsi ad affrontare nell’ambito del suo lavoro per l’Azienda. Il nostro Codice vuole essere una guida, che va a integrare le policy e le linee guida di KidKraft contenute nel nostro Manuale del dipendente e in altre comunicazioni aziendali. Non leggere il Codice o non firmare il modulo di accettazione non esonera dall’obbligo di adempimento ai requisiti in esso enunciati.


2.     Le nostre responsabilità 

KidKraft si aspetta che tutti i suoi dipendenti rispettino, nella teoria e nella pratica, il nostro Codice. Ciò significa comprendere e rispettare le politiche, le normative e i regolamenti che si applicano al proprio lavoro, anche in circostanze in cui si subiscono pressioni al fine di assumere comportarsi diversi. Il nostro Codice invita, inoltre, a chiedere assistenza in caso di domande o dubbi e ad assicurare la piena collaborazione nell’ambito di indagini su presunte violazioni del Codice che possono verificarsi nel corso del proprio rapporto di lavoro. Di tanto in tanto potrebbe essere richiesta una certificazione scritta in cui si dichiara di aver letto e compreso il Codice di condotta di KidKraft, in cui ci si impegna ad attenersi agli standard ivi enunciati e in cui si conferma di non essere personalmente a conoscenza di eventuali violazioni del Codice da parte di terzi. Questa certificazione costituisce il vostro impegno nei confronti del nostro Codice e delle relative aspettative, nonché di segnalare tempestivamente qualunque situazione che a vostro giudizio potrebbe implicare una violazione del nostro Codice. Violando i principi del Codice, i dipendenti mettono a rischio se stessi, i propri colleghi e l’Azienda e sono soggetti ad azioni disciplinari, che possono portare anche alla risoluzione del rapporto di lavoro.  

Coloro che ricoprono incarichi di responsabilità presso KidKraft devono rendere manifesto concretamente attraverso le proprie azioni l’impegno nei confronti dei nostri valori. Essi devono altresì promuovere un ambiente in cui sia garantito il rispetto dei principi e in cui un comportamento eticamente corretto costituisca la norma. Nessuno deve chiedere a un dipendente di KidKraft di infrangere la legge o disattendere i valori, le politiche e le procedure dell’Azienda.

I dipendenti che hanno un incarico di supervisione sono investiti di un’importante responsabilità aggiuntiva di “guidare con l’esempio” e mantenere gli standard di comportamento più elevati. Se ricoprite responsabilità di supervisione nei confronti dei vostri colleghi, siete tenuti a promuovere un ambiente in cui questi ultimi comprendano le proprie responsabilità e sentano di poter sollevare dubbi o segnalare problemi liberamente, senza temere alcuna forma di ritorsione. Ogni volta che ricevete una segnalazione, dovete agire senza indugio per rispondere alla questione sollevata e correggere i problemi che ne derivino. Dovete inoltre accertarvi che ognuno dei dipendenti sotto la vostra supervisione comprenda il nostro Codice, nonché le politiche, le leggi e i regolamenti che riguardano l’ambiente di lavoro. E, aspetto ancor più importante, assicurarvi che i dipendenti comprendano che il rendimento professionale non è mai più importante di mantenere un comportamento eticamente retto sul posto di lavoro.

 

3.     Prendere decisioni corrette 

Oltre a rispettare i requisiti enunciati nelle politiche di KidKraft, in determinate circostanze, prima di compiere qualsivoglia azione, è necessario che ogni dipendente si ponga una serie di domande, e quando anche una sola riposta alle domande è “no”, non dovrebbe procedere con le sue intenzioni:

 

  • L’azione è lecita, etica e socialmente responsabile?
  • L’azione è conforme, nella teoria e nella pratica, con il nostro Codice di condotta aziendale?
  • L’azione risulterà appropriata e avrà ripercussioni positive su di me e sull’Azienda?

 4.     Domandare e segnalare problemi 

Se siete a conoscenza o se avete il sospetto che si sia verificata una violazione delle leggi o dei regolamenti, del presente Codice di condotta o delle politiche correlate di KidKraft, siete tenuti a segnalarlo tempestivamente al vostro responsabile, alle Risorse umane o all’ufficio Affari Legali. Il personale di KidKraft che lavora in un Paese in cui sia vietato imporre ai dipendenti l’obbligo di fare tali segnalazioni è comunque invitato a farlo, senza tuttavia averne l’obbligo.

 

5.     Impegno di non ritorsione

Siamo convinti che sia imprescindibile creare un ambiente in cui le persone si sentano libere di segnalare circostanze interne che le preoccupano autenticamente, senza temere alcun provvedimento disciplinare, nella consapevolezza che tali segnalazioni saranno esaminate con serietà e che le questioni saranno oggetto di opportune indagini, il tutto nella massima riservatezza, per quanto possibile. KidKraft proibisce qualsiasi forma di ritorsione nei confronti di chiunque segnali, in buona fede, violazioni, effettive o presunte, del presente Codice, di una politica dell’Azienda o della legislazione applicabile oppure nei confronti di chiunque collabori alle indagini in merito a una violazione oggetto di segnalazione. Qualunque atto di ritorsione deve essere segnalato immediatamente al vostro responsabile o alle Risorse Umane.

 

6.     Canali per segnalazioni 

Se ritenete che il Codice di condotta sia stato violato o se avete domande sui comportamenti etici, avete a disposizione diverse alternative:

  • Discutere del problema con il vostro supervisore
  • Discutere del problema con un altro responsabile o supervisore
  • Rivolgervi alle Risorse umane o all’ufficio Affari Legali
  • Contattare la linea dedicata al programma di assistenza al personale (EAP, Employee Assistance Program), attiva 24 ore su 24: 1-877-595-5281

 

7.     Deroghe

KidKraft concederà eventuali deroghe all’obbligo di applicazione dei requisiti enunciati nelle politiche previste nel presente Codice solo in presenza di circostanze in cui una eventuale deroga corrispondesse all’interesse migliore di KidKraft e dei suoi azionisti. Qualunque deroga riconosciuta a un dipendente deve essere approvata dal CEO e dal Direttore dell’ufficio Affari legali. Eventuali deroghe ai principi del Codice per amministratori e dirigenti esecutivi potranno essere concesse esclusivamente dai membri del Consiglio di amministrazione che non siano interessati alla suddetta deroga, e dovranno essere altresì rese note tempestivamente nei termini previsti dalla legge o dal regolamento.

 

8.     Discriminazione 

La possibilità di contare su un organico eterogeneo, di cui fanno parte persone che portano in dotazione all’Azienda un ricco bagaglio di competenze, abilità, esperienze e prospettive è il segreto del nostro successo. Ci impegniamo a difendere i principi di pari opportunità professionali, inclusione e rispetto. Tutte le decisioni in ambito lavorativo devono essere prese in base alle esigenze dell’Azienda, ai requisitivi lavorativi e alle qualifiche individuali. È importante sfruttare appieno e in ogni momento i vantaggi che i membri del nostro team hanno da offrire, capacità di ascolto e inclusione. Non tolleriamo nessuna forma di discriminazione nei confronti di chiunque per motivi di razza, colore, religione, nazionalità, sesso (tra cui anche essere in stato di gravidanza), età, disabilità, condizione di sieropositività, orientamento sessuale, identità di genere, stato civile, servizio militare, presente o passato, oppure qualsiasi altro stato tutelato dalle normative o dai regolamenti in vigore nei diversi Paesi in cui operiamo, si tratti di colleghi, clienti, partner commerciali o altri soggetti portatori di interesse. Rispettiamo le normative in materia di assunzione di immigrati e stranieri e ci pregiamo di offrire pari opportunità di lavoro a chiunque abbia i requisiti legali per lavorare in un dato Paese. Per le persone affette da disabilità adeguiamo ragionevolmente le condizioni di lavoro ed eliminiamo qualsiasi impedimento per favorirne il successo professionale. Vi invitiamo a segnalare immediatamente ogni presunta forma di discriminazione e di astenervi dal commettere ritorsioni nei confronti di chiunque segnali, in buona fede, un comportamento discriminatorio illegittimo. 

È nostra convinzione che idee innovative provenienti da prospettive diverse portino a risultati migliori a livello professionale. La diversità è un ottimo affare. In KidKraft sposiamo la diversità di etnia, genere, generazione, geografia e pensiero. Poter contare su prospettive diverse ci consente di comprendere appieno le esigenze dei nostri clienti nella loro complessità e mettere a loro disposizione soluzioni ad alto valore con modalità innovative. È importante che ogni singolo dipendente di KidKraft si senta valorizzato e abbia l’opportunità di contribuire a sua volta a creare valore per la nostra attività. Se ritenete che siano stati violati i vostri diritti o se sussista qualunque altro motivo di preoccupazione inerente al posto di lavoro, vi invitiamo a informare il vostro supervisore, i quadri manageriali o rivolgervi direttamente alle Risorse Umane. Se non ricevete una spiegazione chiara o se ritenete che la vostra segnalazione non sia oggetto di esame adeguato e obiettivo da parte del vostro supervisore o delle Risorse Umane, vi invitiamo a rivolgervi alla linea EAP dedicata al programma di assistenza al personale chiamando il numero 1-877-595-5281. KidKraft non tollera alcuna forma di discriminazione e conduce tutte le pratiche in materia occupazionale, tra cui le attività inerenti ai processi di reclutamento, assunzione, indennizzo, congedo, formazione, trasferimento, promozione, incarico, remunerazione, attività correttive (gestione del rendimento) e risoluzione del rapporto di lavoro, secondo modalità non discriminatorie. La nostra Azienda conduce la propria attività senza fare distinzioni e senza discriminare i suoi dipendenti per motivi di razza, colore, religione, fede, sesso, identità di genere, orientamento sessuale, età, disabilità, condizione di gravidanza, nazionalità, genetica o ascendenza, cittadinanza, stato civile, condizione di reduce militare o condizioni familiari o di congedo per motivi di salute ovvero per qualsiasi altra condizione tutelata dalla legge.

 

9.     Molestie 

La nostra Azienda si impegna a garantire un ambiente di lavoro del tutto privo da ogni forma di molestia, comprese quelle di natura sessuale, che comprendono i seguenti comportamenti:

  • qualunque comportamento sgradito, tra cui qualunque comportamento fisico o verbale mirato a minacciare, intimidire od obbligare;
  • denigrazioni verbali (comprese offese per motivi razziali o di etnia, denigrazioni o espressioni inopportune);
  • avance sessuali non richieste, richieste di favori sessuali o altri comportamenti, fisici o verbali, di natura sessuale, in cui: l’accettazione di un simile comportamento costituisce, in modo implicito o esplicito, una condizione o un termine del rapporto di lavoro; o l’accettazione o il rifiuto di un simile comportamento da parte di una persona viene utilizzato come criterio fondamentale per decisioni inerenti al lavoro, ad esempio progressioni di carriera, che interessano direttamente la persona, sulla base di logiche di scambio (“quid pro quo” o “fare questo in cambio di quello”). 

Se ritenete di essere vittime di molestie o se siete stati testimoni di episodi di molestia subiti da un vostro collega, siete tenuti a segnalarlo al vostro responsabile, a un altro responsabile o alle Risorse Umane. KidKraft interverrà tempestivamente, avviando un’indagine sulla vostra segnalazione e affronterà direttamente la questione con i soggetti interessati. Siamo consapevoli della natura delicata di tali segnalazioni, pertanto, per quanto possibile, cercheremo di compiere ogni sforzo per garantire la massima riservatezza sulle accuse in modo da proteggere tutti gli interessati. Naturalmente, non tollereremo alcuna forma di ritorsione nei confronti di qualunque dipendente che dovesse segnalare episodi di molestie.

 

10.  Equità retributiva 

La nostra Azienda si impegna a ottemperare a tutte le normative e ai regolamenti applicabili in materia di retribuzioni e orari di lavoro. Per poter garantire che tutti i lavori realizzati per KidKraft vengano retribuiti correttamente, i partner retribuiti sulla base del numero di ore lavorate sono tenuti a rendicontare e registrare puntualmente le proprie ore di lavoro a norma delle procedure stabilite a livello locale.

 

11. Sicurezza sul posto di lavoro e prevenzione della violenza 

La nostra Azienda si impegna a garantire ai suoi dipendenti, ai clienti e a chiunque acceda alle sue strutture un ambiente di lavoro sano e sicuro. Tutti i responsabili hanno la responsabilità di assicurare condizioni di sicurezza e salute appropriate per i propri dipendenti. La direzione è impegnata a garantire il rispetto degli standard industriali in tutte le aree relative alla sicurezza e alla salute del personale, tra cui la sicurezza e l’igiene industriale. Per rispettare questo impegno, ciascuno dei dipendenti è responsabile dell’osservanza di tutte le norme, pratiche e leggi in materia di sicurezza e salute applicabili alle proprie mansioni, nonché di adottare ogni misura precauzionale necessaria per proteggere se stessi, i propri colleghi e chiunque visiti le strutture dell’Azienda. I dipendenti sono altresì responsabili di segnalare immediatamente incidenti, infortuni, malattie professionali, nonché prassi o condizioni non sicure, al proprio supervisore o alle Risorse Umane. Sono severamente vietati minacce, atti di violenza o di intimidazione fisica. È altresì vietato il possesso di armi sul posto di lavoro o presso le strutture di KidKraft, a meno che ciò non sia consentito dalla legge. Non saranno tollerati scherzi o conversazioni di contenuto violento. Come nel caso della violazione del Codice, spetta agli stessi dipendenti la responsabilità di segnalare qualsiasi comportamento o condizione non sicura, indipendentemente dal fatto che siano direttamente coinvolti o che ne siano solo testimoni.

 

12.  Abuso di sostanze

KidKraft si adopera per garantire un ambiente di lavoro del tutto estraneo all’uso, possesso, vendita o distribuzione illegale di sostanze controllate. Le sostanze, siano esse lecite o illecite, non devono essere usate in qualunque modo impedisca a una persona di eseguire i compiti a essa assegnati. 

KidKraft fa obbligo ai suoi dipendenti di lavorare in condizioni del tutto prive dagli effetti avversi di qualunque sostanza, droga e alcol compresi, che impediscano di svolgere attività lavorative in modo efficiente e sicuro. La nostra Azienda si riserva il diritto di sottoporre i dipendenti a opportuni controlli, laddove vi sia il ragionevole sospetto che una persona sia sotto l’effetto di alcol e sostanze stupefacenti in violazione al presente Codice o ai principi del Manuale del personale di KidKraft. Se state assumendo farmaci generici o sotto prescrizione medica che potrebbero condizionare la vostra capacità di attenzione o giudizio, o notate un vostro collega che presenta tali sintomi, con la possibilità che ciò metta a repentaglio la sicurezza di altre persone o gli interessi aziendali di KidKraft, siete tenuti a segnalarlo immediatamente al vostro supervisore o alle Risorse Umane. 

Se avete un problema legato all’uso di alcol e farmaci, vi invitiamo a chiedere assistenza alle Risorse Umane o a rivolgervi alla linea EAP dedicata al programma di assistenza al personale, chiamando il numero 1-877-595-5281. 

 

13. Riservatezza delle informazioni personali dei dipendenti  

KidKraft rispetta il carattere riservato delle informazioni personali dei suoi dipendenti, comprese le informazioni mediche e quelle contenute negli archivi del personale. L’accesso alle informazioni personali è consentito esclusivamente a rappresentanti designati del personale e in presenza di un motivo lecito e legittimo. Eventuali richieste di accesso alle informazioni personali dei dipendenti da parte di persone esterne alla nostra Azienda devono essere approvate in qualsiasi circostanza in conformità ai requisiti previsti dalle nostre politiche. È importante ricordare, tuttavia, che i dipendenti non devono aspettarsi che venga garantita la riservatezza in relazione a comunicazioni intercorse sul posto di lavoro nel corso della normale attività lavorativa o a qualunque bene personale portato nelle strutture di KidKraft o utilizzato per svolgere attività di KidKraft.

 

14.  Informazioni proprietarie e riservate 

Le informazioni riservate di nostra proprietà rappresentano per noi una delle risorse più importanti. In qualità di dipendenti di KidKraft, potreste venire a conoscenza di informazioni sull’Azienda di natura proprietaria e riservata. Inoltre, potreste apprendere informazioni prima che le stesse vengano rese note al pubblico. I dipendenti che dovessero ricevere o che hanno accesso a informazioni riservate devono assicurarsi di mantenerle tali. Per informazioni riservate si intendono informazioni non disponibili al pubblico che potrebbero essere utilizzate dai concorrenti oppure che, se divulgate, potrebbero essere utilizzate in modo da arrecare danno a KidKraft o ai suoi clienti, tra cui piani commerciali, di marketing e relative ai servizi, informazioni finanziarie, informazioni sull’architettura dei prodotti, codici sorgenti, idee tecniche e di produzione, disegni, database, elenchi di clienti, strategie tariffarie, dati personali, informazioni di identificazione personali relative ai dipendenti, clienti o terzi (tra cui, per esempio, nomi, indirizzi, numeri di telefono e codici fiscali o numeri di previdenza sociale) e altre informazioni di analoga natura forniti dai nostri clienti, fornitori e partner. Ci aspettiamo che manteniate la riservatezza delle informazioni riservate proprietarie, sempre che e fino a quando queste non vengano rese note esplicitamente al pubblico tramite canali autorizzati (di norma un comunicato stampa o una comunicazione formale da parte di un rappresentante dei vertici aziendali). Ciascun dipendente ha l’obbligo di astenersi dalla divulgazione di qualunque informazione riservata e proprietaria personale che riguardi la nostra Azienda o una diversa azienda di cui sia venuto a conoscenza nel corso del suo periodo di servizio in KidKraft, fino a quando tali informazioni siano rese note al pubblico tramite canali autorizzati. Inoltre, è importante fare attenzione a non divulgare inavvertitamente informazioni riservate. I materiali contenenti informazioni riservate, tra cui appunti, quaderni, unità disco e computer portatili devono essere custoditi in modo sicuro. È vietato pubblicare o discutere in rete di informazioni inerenti alla nostra attività, informazioni o informazioni prospettiche in mancanza di necessaria autorizzazione. Non potrete discutere della nostra attività, di informazioni o di informazioni prospettiche su “chat room”, indipendentemente dal fatto che si usi il nome personale o uno pseudonimo. Tutte le e-mail, messaggi di segreteria telefonica e altre comunicazioni aziendali saranno considerate comunicazioni aziendali e non dovranno essere inoltrate o divulgate al di fuori di KidKraft, salvo laddove ciò non sia richiesto per legittime finalità aziendali.

 

15.  Beni e risorse fisiche 

Ci aspettiamo che tutti i dipendenti proteggano e garantiscano l’uso efficiente delle nostre risorse. Eventuali furti, negligenza e spreco incidono direttamente sulla redditività della nostra Azienda. I nostri beni, come i materiali per ufficio, la strumentazione informatica, gli edifici e i prodotti, devono essere utilizzati per legittime finalità aziendali, benché occasionalmente ne sia consentito l’uso a titolo personale. Non potrete, tuttavia, utilizzare la nostra ragione sociale, qualunque marchio o marchio commerciale di proprietà o associato a KidKraft o qualsiasi materiale di cancelleria intestato per uso personale. Quando agite per conto della nostra Azienda o quando usate i nostri servizi o la nostra attrezzatura di comunicazione o informatica, non potrete:

  • accedere al nostro sistema informatico interno (tale azione viene definita “pirateria”, in inglese “hacking”) o ad altre risorse di diversità entità, in mancanza di esplicita autorizzazione scritta da parte dell’entità responsabile del funzionamento della risorsa interessata; oppure 
  • commettere qualsivoglia atto illecito o illegale, tra cui molestie, diffamazioni, frodi, invio indiscriminato di e-mail non richiesto (azione nota con il nome di “spam”) in violazione della normativa vigente, traffico di contrabbando di ogni genere o atti di spionaggio.  

Tutti i dati archiviati in o trasmessi attraverso le nostre infrastrutture informatiche e di comunicazione, inclusi e-mail e documenti elaborati con programmi di elaborazione testi, sono di proprietà di KidKraft e passibili di ispezione, ritenzione e revisione da parte della nostra Azienda, con o senza la conoscenza, il consenso o l’approvazione del dipendente o di terze parti, e in conformità con quanto disposto dalla normativa applicabile. Qualunque uso improprio, reale o presunto, delle risorse di KidKraft deve essere segnalato immediatamente al vostro supervisore o all’ufficio Affari Legali.

 

16.  Uso corretto delle risorse elettroniche

La nostra Azienda si serve di risorse e servizi di comunicazione elettronica globale nell’ambito delle mansioni quotidiane della nostra attività. Si tratta di risorse che, comunque, potrebbero presentare dei rischi. Pertanto è essenziale che le risorse elettroniche utilizzate per l’attività aziendale siano protette in modo da garantire che le risorse siano accessibili per le finalità aziendali e che funzionino efficientemente rispetto ai costi, tutelando così la reputazione dell’Azienda e minimizzando i potenziali rischi legali.

Gli strumenti elettronici, come telefoni, fax, computer, unità di storage o penne di archiviazione dati, e-mail e messaggi di segreteria telefonica vengono forniti a ognuno di noi per consentirci di svolgere le nostre mansioni presso KidKraft. Ciascuno di noi ha la responsabilità di garantire la protezione di questi sistemi ed evitare che i dati in essi contenuti siano oggetto di accesso indebito, uso improprio, danneggiamento e furto. Anche nei casi in cui sia consentito l’uso limitato degli strumenti elettronici di KidKraft per scopi personali, non si tratta comunque di uso privato. Tutto ciò che viene trasmesso o ricevuto utilizzando gli strumenti elettronici della nostra Azienda può essere oggetto di verifica discrezionale da parte di KidKraft, secondo le indicazioni della stessa. È importante ricordarsi durante l’utilizzo di strumenti elettronici, come e-mail, servizi di messaggistica, SMS e altre forme di comunicazione analoghe, di avere sempre un approccio attento e professionale, come quello che avreste se doveste redigere una comunicazione ufficiale.

  • Non usate mai strumenti elettronici per creare, salvare o trasmettere elementi di contenuto ostile, violento, offensivo, minaccioso o altrimenti inappropriato;
  • Non servitevi di strumenti elettronici per creare, salvare o inviare catene di sant’Antonio o per distribuire materiale non aziendale a un vasto pubblico.
  • Non utilizzate strumenti elettronici per lanciare o partecipare a qualsivoglia uso malevolo, non autorizzato o fraudolento delle risorse aziendali;
  • Riflettete prima di utilizzare gli strumenti elettronici di KidKraft per scopi non attinenti all’attività aziendale e rispettate le politiche aziendali pertinenti.

Importante: la trasmissione non autorizzata dei dati aziendali, l’accesso a siti Web e la trasmissione di e-mail inappropriate sono esempi di uso improprio delle risorse tecnologiche.

I social media stanno diventando uno strumento cardine del mercato. Essi ci permettono di acquisire e condividere informazioni con i nostri portatori di interessi, ma anche di comunicare con il pubblico, tra cui i nostri clienti, quelli esistenti e quelli potenziali, in merito alla nostra Azienda. Oltre a rispettare tutte le policy aziendali, una regola d’oro durante l’utilizzo dei social media è quella di riflettere sugli effetti delle dichiarazioni che si intendono pubblicare. Ricordate che si tratta di messaggi dal carattere permanente, che possono essere facilmente divulgati e che possono influenzare la reputazione e le relazioni dell’Azienda con colleghi e clienti. Quando si usano strumenti di social media, come blog, Facebook, Twitter, Instagram o wiki, è fondamentale accertarvi di non pubblicare commenti per conto di KidKraft senza la necessaria autorizzazione. Inoltre, è vietato divulgare informazioni riservate e proprietarie dell’Azienda inerenti alla nostra attività o ai nostri fornitori o clienti.

 

17. Tutela della riservatezza delle informazioni dei clienti/di terzi

Trattiamo con la massima serietà la tutela della riservatezza per i clienti, consumatori e terzi che ci hanno affidato delle informazioni. Rispettiamo tutte le norme e i regolamenti vigenti finalizzati alla difesa della privacy e alla sicurezza delle informazioni. Abbiamo l’obbligo di salvaguardare tutte le informazioni riservate che i nostri clienti e terze parti condividono con noi, garantendo che le stesse siano utilizzate esclusivamente per le finalità per cui sono state raccolte. Le informazioni di consumatori, clienti o terzi comprendono qualunque informazione relativa a un/una determinato/a cliente/terza parte, tra cui nome, indirizzo, recapiti telefonici, dati finanziari, ecc. Non divulghiamo alcuna informazione personale relativa a terze parti senza l’autorizzazione scritta, a meno che ciò non sia richiesto per legge (ad esempio, nel caso di una citazione in giudizio emessa da un tribunale). È vietato accedere a tali informazioni se non avete un motivo professionale. Se vi accedete comunque, è importante che adottiate opportune misure per proteggere le informazioni dall’uso o dalla divulgazione non autorizzata delle stesse. 

 

18.  Proprietà intellettuale e sua tutela

La nostra proprietà intellettuale (nel prosieguo, PI) costituisce uno dei nostri beni più preziosi. Per Proprietà intellettuale si intende qualunque opera creata dalla mente umana che sia protetta da una serie di leggi a livello nazionale, nonché da convenzioni internazionali. La proprietà intellettuale comprende diritti d’autore, brevetti, marchi commerciali, segreti commerciali, diritti sul design, loghi, competenze e altri beni intangibili commerciali e industriali. Abbiamo l’obbligo di proteggere e, se pertinente, far valere i nostri diritti di proprietà intellettuale. Dobbiamo altresì rispettare i diritti di proprietà intellettuale di terzi. È parte integrante della nostra filosofia non violare consapevolmente i diritti di proprietà intellettuale di terzi. 


Nel vostro ruolo di dipendenti, il risultato del vostro lavoro per KidKraft è di proprietà dell’Azienda. Queste “opere” comprendono invenzioni, scoperte, idee, ottimizzazioni, programmi software, opere d’ingegno. Esse sono di proprietà dell’Azienda e non dei singoli autori materiali, se sono stati creati o elaborati, in parte o integralmente, nell’ambito delle mansioni dei dipendenti oppure utilizzando informazioni o risorse dell’Azienda. I partner commerciali devono informare tempestivamente KidKraft per iscritto di qualunque opera di siffatta natura e offrire la propria collaborazione per ottenere la protezione per la nostra Azienda. Per garantire che la nostra Azienda riceva i benefici del lavoro realizzato da consulenti esterni, è essenziale che prima che abbia inizio un qualsiasi lavoro venga sottoscritto un opportuno accordo o una liberatoria. 

 19.  Antitrust e concorrenza leale 

Crediamo nella concorrenza libera e aperta. Inoltre, nella maggior parte dei Paesi in cui operiamo, si applicano norme rigorose simili alla normativa antitrust negli Stati Uniti e alla normativa sulla concorrenza vigente nel Regno Unito (“U.K.”) e nell’Unione europea (“UE”), che vietano comportamenti collusivi o pratiche commerciali sleali che limitano la libera concorrenza. La normativa antitrust vigente negli Stati Uniti e le normative sulla concorrenza di altri Paesi sono piuttosto complicate e il mancato adempimento alle stesse potrebbe comportare gravi sanzioni nei confronti sia di KidKraft sia dei singoli dipendenti responsabili delle violazioni. Praticamente in nessun caso la legge consente di sottoscrivere accordi con aziende concorrenti allo scopo di fissare prezzi, manipolare gare d’appalto, concordare termini di vendita e capacità produttive o suddividersi mercati e clienti. Inoltre, a volte possono essere considerati illegali eventuali tentativi volti a limitare in altro modo la libera concorrenza dei nostri clienti. In generale KidKraft è libera di scegliere le aziende con cui fare affari; tuttavia esistono circostanze in presenza delle quali potrebbero insorgere problemi di natura legale qualora decidessimo di rifiutare o cessare una relazione commerciale in situazioni specifiche con alcuni clienti o concorrenti.

In base alla nostra politica, tutti gli amministratori, funzionari e dipendenti sono tenuti a rispettare tutte le leggi antitrust e in materia di concorrenza. Le normative internazionali antitrust e sulla concorrenza e quelle vigenti, a livello statale e federale, negli Stati Uniti vietano qualunque sforzo o azione che miri a impedire o limitare la concorrenza tra aziende che altrimenti sarebbero concorrenti in un contesto di libero mercato. È fondamentale prestare particolare attenzione durante l’interazione con dipendenti o rappresentanti di imprese concorrenti di KidKraft. Dovete essere altresì particolarmente attenti a evitare discussioni inopportune con i nostri concorrenti, in particolare in occasione di riunioni di associazioni di categorie o altri eventi commerciali o del settore in cui possono incontrarsi imprese concorrenti. In nessuna circostanza dovete discutere con dipendenti o rappresentanti dei nostri concorrenti su questioni relative a clienti esistenti, potenziali clienti, prezzi o altre condizioni commerciali. Se non procedete con cautela, potreste scoprire di aver violato le norme antitrust e sulla concorrenza durante una discussione o un accordo con un vostro concorrente in merito a uno dei seguenti argomenti: 

  • prezzi e strategie tariffarie
  • sconti
  • condizioni delle nostre relazioni commerciali
  • politiche commerciali
  • piani di marketing
  • selezione dei clienti
  • ripartizione dei clienti o di aree di mercato
  • termini e strategie contrattuali

Gli accordi con le aziende concorrenti non devono essere necessariamente formalizzati per iscritto per violare le norme antitrust e sulla concorrenza applicabili. Intese informali, verbali o implicite, come strizzatine d’occhio intenzionali, costituiscono altre forme di violazione. La violazione delle normative antitrust negli Stati Uniti, e in molti altri Paesi, sono sanzionabili come reati penali (o fattispecie equivalenti) e possono implicare gravi sanzioni per KidKraft, i suoi dipendenti e chiunque sia coinvolto in una violazione.

Vi invitiamo a rivolgervi al vostro supervisore e/o all’ufficio Affari Legali per qualsiasi domanda sulla liceità di pratiche o condotte ai sensi delle normative antitrust e sulla libera concorrenza. 

Se venite a conoscenza di potenziali violazioni, siete chiamati a contattare l’ufficio Affari Legali o segnalarle in forma anonima alla linea EAP dedicata al programma di assistenza al personale chiamando il numero 1-877-595-5281.

 

20. Attività di marketing e pubblicitaria trasparenti  

È nostra responsabilità rappresentare in modo accurato KidKraft e i nostri prodotti nei nostri materiali commerciali, pubblicitari e di marketing. Eventuali messaggi deliberatamente fuorvianti, l’omissione di fatti importanti o asserzioni ingannevoli sui nostri prodotti, persone, concorrenti o sui rispettivi prodotti, servizi o dipendenti non sono coerenti con i nostri valori. Talvolta è necessario fare comparazioni tra i nostri prodotti e quelli dei nostri concorrenti. In questi casi, le nostre affermazioni dovranno essere puntuali e fattive e tali da poter essere facilmente verificate o da risultare ragionevolmente affidabili.

 21. Acquisizione di informazioni sulla concorrenza fedeli

La raccolta di informazioni sulla concorrenza, attività comunemente denominata “competitive intelligence”, costituisce una legittima pratica commerciale, che ci aiuta a essere competitivi sul mercato. Tuttavia, per acquisire informazioni sulle altre imprese dobbiamo evitare di utilizzare mezzi illeciti o eticamente scorretti. Fonti legittime di informazioni sulla concorrenza comprendono informazioni disponibili pubblicamente, come notiziari, indagini del settore, presentazione di imprese concorrenti in occasione di fiere e conferenze, nonché informazioni pubblicamente disponibili online. Potete altresì raccogliere legittimamente informazioni sulla concorrenza direttamente da clienti e fornitori (sempre che agli stessi non sia vietato condividere tali informazioni), nonché procurandovi una licenza d’uso o acquistando concretamente il diritto di proprietà di tali informazioni. Ogni volta che lavorate con consulenti, fornitori e altri partner, assicuratevi che questi comprendano e rispettino la policy di KidKraft in materia di raccolta delle informazioni sulla concorrenza.

 

22.  Norme antiriciclaggio 

Il riciclaggio di denaro è un problema a livello mondiale con conseguenze gravi e di vasta portata. Si definisce riciclaggio di denaro il processo di conversione del denaro proveniente da fonti illecite in modo da risultare legittimo, che non si limita alle transazioni in contanti. Finanziamenti provenienti da attività criminali, quali terrorismo, commercio illecito di sostanze stupefacenti, corruzione e frode, possono essere occultati da complesse transazioni commerciali. Il coinvolgimento in queste attività compromette la nostra integrità, pregiudica la nostra reputazione ed espone KidKraft e le singole persone a gravi sanzioni. La nostra Azienda vieta il deliberato coinvolgimento in operazioni che favoriscano il riciclaggio di denaro o che diano luogo a forme di appropriazione indebita. Adottiamo misure concrete per rilevare e prevenire forme di pagamento e transazioni finanziarie illecite o inaccettabili. Le leggi antiriciclaggio vigenti negli Stati Uniti e in altri Paesi, nonché le organizzazioni internazionali, richiedono la trasparenza dei pagamenti e l’identificazione di tutte le parti coinvolte nelle transazioni. KidKraft è impegnata ad adempiere pienamente alle norme antiriciclaggio vigenti in tutto il mondo e a svolgere la propria attività esclusivamente con clienti di comprovata reputazione che conducono transazioni e attività commerciali legittime.

 

23. Selezione e uso di terze parte/approvvigionamento (processo di acquisto trasparente) 

Le nostre decisioni in materia di approvvigionamento sono determinate in funzione del valore nel suo complesso, che comprende qualità, idoneità, rendimento, assistenza, tecnologia e prezzo, su base competitiva. Una pratica di approvvigionamento corretto prevede le seguenti attività:

  • Usare contratti di fornitura finanziati con aziende note a livello regionale o aziendale
  • Usare offerte competitive in mancanza di contratti finanziati
  • Verificare le condizioni legali e finanziarie del fornitore
  • Verificare regolarmente le richieste di qualità e assistenza
  • Verificare che i contratti d’acquisto indichino con chiarezza i prodotti e i servizi oggetto della fornitura, i criteri di pagamento e la tariffa o la commissione applicabile
  • Verificare che le fatture riflettano fedelmente e puntualmente i beni e i servizi forniti
  • Evitare accordi reciproci o scambi di favore

La tariffa o la commissione corrisposta da KidKraft per i beni e i servizi deve rappresentare il valore dei beni o dei servizi erogati I pagamenti devono essere effettuati esclusivamente a beneficio della persona o dell’impresa che fornisce concretamente i beni o i servizi e devono essere effettuati nel Paese di residenza del fornitore, in quello dove svolge la sua attività oppure dove i beni o i servizi vengono forniti, salvo approvazione da parte dell’ufficio Affari Legali. La nostra Azienda non si servirà intenzionalmente di fornitori che: 

  • Forniscono prodotti o servizi non sicuri
  • Violano norme e regolamenti
  • Sfruttano il lavoro minorile o coatto
  • Si avvalgono di forme di punizione corporale per educare il personale, anche nel caso in cui ciò sia consentito dalla legge locale.

 24. Lotta alla corruzione e alla concussione  

Negli Stati Uniti e in molti altri Paesi esistono leggi che vietano qualunque forma di corruzione, tangenti e altre forme di pagamento indebito. Nessun dipendente, funzionario, agente o contraente indipendente di KidKraft che agisce per conto della stessa è autorizzato a offrire o elargire bustarelle o altri benefici indebiti per procacciarsi opportunità commerciali o un vantaggio indebito. Per tangente si intende l’offerta, diretta o indiretta, di un qualsiasi oggetto di valore (es. omaggi, denaro o promesse) allo scopo di influenzare o indurre a compiere o non compiere un’azione o ad assicurarsi un vantaggio indebito. Lo U.S. Foreign Corrupt Practices Act e altre norme negli Stati Uniti e lo U.K. Bribery Act del 2010 nel Regno Unito e i codici penali di molti altri Paesi vietano espressamente il pagamento di qualunque somma di denaro od oggetto di valore a beneficio di un funzionario straniero, partito politico estero (o di un suo rappresentante) o candidato a una carica politica in un altro Paese allo scopo di ottenere, conservare o indirizzare la direzione dell’attività. Ci aspettiamo che tutti i dipendenti, funzionari, agenti e contraenti indipendenti che agiscono per conto di KidKraft rispettino scrupolosamente queste leggi. 

Tutti i dipendenti sono tenuti a rispettare rigorosamente la legge anticorruzione degli Stati Uniti (United States Foreign Corrupt Practices Act, o “FCPA”) e/o quella Del Regno Unito (U.K. Bribery Act del 2010), nonché i codici penali di molti altri Paesi. In pratica, nessun dipendente deve elargire o promettere di elargire, in modo diretto o indiretto, qualsiasi pagamento di denaro od oggetto di valore a un funzionario straniero di un governo, partito politico o candidato a una carica politica allo scopo di indurre a compiere o influenzare in qualsiasi modo azioni volte ad aiutare la nostra Azienda a procurarsi o a mantenere affari per o con KidKraft. Con il termine “tangente” si intende qualsiasi cosa di valore che influenzi indebitamente, o che ne dia l’impressione, l’esito di una transazione. La definizione “qualsiasi cosa di valore” è un concetto molto ampio e può comprendere i seguenti elementi:

  • denaro contante
  • omaggi
  • pasti
  • intrattenimento
  • viaggi e soggiorni
  • servizi personali
  • donazioni benefiche
  • opportunità commerciali
  • favori
  • offerte di lavoro

I pagamenti cosiddetti agevolanti in genere sono richiesti per ottenere licenze ordinarie, permessi di lavoro, visti e per l’espletamento di servizi pubblici di analoga natura. Ai sensi della normativa in vigore negli Stati Uniti i pagamenti agevolanti, purché di importo consueto e ragionevole, corrisposti a funzionari pubblici di grado inferiore in un Paese estero per servizi e funzioni non discrezionali che gli stessi sono obbligati a erogare, non costituiscono una pratica illecita negli Stati Uniti nella misura in cui tali pagamenti siano una consuetudine in un determinato Paese e rappresentino la sola modalità percorribile per ottenere servizi pubblici o compiere od omettere azioni a cui KidKraft ha diritto ai sensi di legge. Tuttavia, i suindicati pagamenti agevolanti potrebbero non essere legali ai sensi della normativa locale e, in tal caso, potrebbero essere soggetti ai rispettivi codici penali nei Paesi interessati. È necessario chiedere anticipatamente consulenza legale in merito a suddetti pagamenti, che devono essere in tutti i casi previamente approvati dal direttore dell’Ufficio Affari Legali di KidKraft. 

Tangenti e pagamenti indebiti possono riguardare anche situazioni che non coinvolgono un funzionario pubblico. Lo scambio di doni e forme di intrattenimento appropriati è spesso un mezzo per costruire una relazione commerciale. Tuttavia, siete tenuti a condurre la vostra attività con clienti, fornitori e agenzie governative (tra cui governi degli Stati Uniti e di altri Paesi) senza elargire o accettare forme di corruzione, tra cui, in via esemplificativa e non esaustiva, forme di corruzione commerciale o mazzette. 

  • La “corruzione commerciale” riguarda situazioni in cui viene elargito un oggetto di valore a un partner commerciale, sia esso esistente o potenziale, nell’intenzione di procacciarsi un’opportunità commerciale o di influenzare una decisione professionale.
  • Con “tangente” si intende l’accordo in virtù del quale si corrisponde una somma di denaro a un’altra parte in cambio dell‘intesa a preparare o concludere una transazione commerciale.

Nell’ambito di tutte le negoziazioni condotte per l’Azienda, siete chiamati a evitare di farvi coinvolgere in attività di corruzione commerciale o tangenti, o darne anche solo l’impressione. Anche nei Paesi in cui tale attività non è considerata illecita, questa pratica è assolutamente vietata dalla nostra politica aziendale 

In caso di dubbi relativi a un pagamento, al potenziale interesse in aziende o per domande generali sulle violazioni, vi invitiamo a rivolgervi al vostro supervisore e/o contattare l’ufficio Affari Legali. Se venite a conoscenza di potenziali violazioni della presente politica, è vostro obbligo informare tempestivamente l’ufficio Affari Legali o segnalarle in forma anonima servendovi della linea EAP dedicata al programma di assistenza al personale chiamando il numero 1-877-595-5281.

 

25.  Doni e intrattenimenti 

Doni, favori e intrattenimenti di modesto valore sono pratiche ampiamente diffuse per consolidare i rapporti commerciali. Tuttavia, non si deve accettare od offrire alcun dono, favore o intrattenimento se così facendo si obbliga, o si dà anche solo l’impressione di obbligare il destinatario o potrebbe essere percepito come un tentativo di influenzarne la capacità di equo giudizio. In generale, è vietato offrire doni o intrattenimenti a clienti, fornitori o a qualsiasi altra persona, che, a parti invertite, non potreste accettare da un cliente, fornitore o altre parti pertinenti, sempre che non abbiate la necessaria autorizzazione del vostro supervisore.

Le interazioni con funzionari e dipendenti del governo sono soggette a specifici requisiti normativi. Per esempio, negli Stati Uniti e altri Paesi esistono leggi severe che vietano di offrire qualsiasi cosa, compresi pasti o bevande, a un funzionario pubblico. Quando si stringono relazioni professionali con rappresentanti, dipendenti o funzionari pubblici, accertatevi di comprendere tutte le normative applicabili, così come le norme e le consuetudini locali. Confrontatevi con il vostro supervisore o con l’ufficio Affari Legali per valutare l’adeguatezza di qualsiasi dono, proposto o effettivamente elargito o ricevuto, su cui avete dubbi.

 

26. Requisiti di conformità commerciale (controlli sulle operazioni di importazione/esportazione)

KidKraft rispetta tutte le leggi e i regolamenti federali vigenti negli Stati Uniti in materia di importazione ed esportazione. Tali normative impongono restrizioni su trasferimenti, esportazioni e vendita di prodotti o dati tecnici dagli Stati Uniti verso determinati Paesi e soggetti, così come la riesportazione di alcuni articoli tra due Paesi al di fuori degli Stati Uniti. Molti dei Paesi in cui operiamo adottano norme e regolamenti di contenuto simile. Se siete coinvolti in operazioni di importazione ed esportazione di dati o beni, avete la responsabilità di conoscere e rispettare tali normative. 

Non partecipiamo a boicottaggi promossi da altri Paesi che non siano stati previamente approvati dal governo degli Stati Uniti; tuttavia, se tali misure rientrano in un quadro di politiche restrittive dell’Unione europea, le filiali, gli uffici e/o il personale dell’Azienda che ha sede in uno stato comunitario sono tenuti ad attenersi alle eventuali iniziative di boicottaggio promosse dall’Unione europea. Se ricevete una richiesta inerente a una misura di boicottaggio, vi invitiamo a non rispondere direttamente alla richiesta e a contattare l’ufficio Affari Legali. Le leggi federali in vigore negli Stati Uniti vietano i rapporti commerciali con entità o individui che abbiano violato le leggi in materia di esportazione o che si ritiene possano costituire una minaccia per la sicurezza nazionale. Stringere rapporti commerciali con alcuni Paesi può, a sua volta, comportare eventuali sanzioni economiche. Dobbiamo adottare la dovuta diligenza prima di concludere qualsiasi transazione che abbia una componente internazionale allo scopo di stabilire se le parti interessate facciano parte degli elenchi delle persone soggette a restrizione (“restricted lists”) del governo degli Stati Uniti, e/o dell’Unione europea e/o delle Nazioni Unite. Per accertarsi che vengano effettuati gli opportuni accertamenti per tutte le suddette transazioni al fine di prevenire potenziali violazioni, rivolgetevi all’ufficio Affari Legali.

 

27. Accuratezza dei registri contabili/controlli contabili interni 

L’accuratezza e l’affidabilità dei nostri registri è essenziale per la nostra attività. KidKraft intende mantenere i documenti e i registri contabili dell’Azienda in modo diligente, garantendo in questo modo l’adozione di pratiche commerciali etiche e perfettamente legali e impedendo, per contro, comportamenti fraudolenti. Abbiamo la responsabilità di offrire il nostro contribuito individuale per garantire che le informazioni che registriamo, elaboriamo e analizziamo siano accurate e registrate a norma dei principi contabili e normativi applicabili. Dobbiamo altresì assicurarci che tali informazioni siano custodite in tutta sicurezza e siano prontamente disponibili per chi ha necessità di accedervi. I registri dell’Azienda comprendono, tra l’altro, dati sulle prenotazioni, buste paga, cartellini di presenza, rendiconti viaggi e relative spese, e-mail, dati contabili e finanziari, registri sulle rilevazioni e sulla performance, file dati in formato elettronico e qualsiasi altro documento elaborato e utilizzato nell’ordinaria amministrazione della nostra attività. Tutti i documenti aziendali devono essere completi, accurati e affidabili in tutti i loro aspetti sostanziali. Per nessun motivo si devono riportare informazioni false e ingannevoli. La presenza di fondi, pagamenti o ricevute occulte o non contabilizzate è estranea alla nostra etica aziendale e, pertanto, severamente vietata. 

 

28.  Evitare conflitti di interesse

Abbiamo l’obbligo di adottare decisioni corrette nel migliore interesse di KidKraft, senza lasciarci influenzare da interessi o profitti personali. Per la nostra Azienda è d’obbligo evitare qualunque forma di conflitto, compresa la parvenza di una tale situazione, tra gli interessi personali e gli interessi della nostra Azienda. Si determina un conflitto quando gli interessi, gli obblighi o le attività di una persona, o quelli di un suo familiare, sono o potrebbero entrare in conflitto o risultare incompatibili con gli interessi di KidKraft. I conflitti di interesse espongono il nostro giudizio personale e quello della nostra Azienda a un esame e a una critica più severa, che può minare la nostra credibilità e la fiducia che altre persone ripongono in noi. Se dovesse determinarsi una situazione di conflitto, a livello personale o professionale, o se dovesse sussistere la parvenza di una siffatta situazione, siete tenuti a informarne la direzione affinché esamini il caso. In alcune circostanze, tale segnalazione potrebbe non essere sufficiente e l’Azienda potrebbe avere l’obbligo di arrestare il comportamento in questione o di ripristinare, se possibile, le condizioni originali. Poiché è impossibile specificare ogni situazione di potenziale conflitto di interesse, ci affidiamo al vostro giudizio ed equilibrio, alla vostra capacità di capire quando sia necessario chiedere un’adeguata consulenza e di attenervi agli standard di integrità più stringenti. 

 

29.  Relazioni con gli organi regolatori

In considerazione dell’elevato livello di regolamentazione che caratterizza l’ambiente in cui operiamo, dobbiamo essere sempre attenti ad adempiere alle nostre responsabilità di conformità rispetto alle normative e ai regolamenti pertinenti. Ci aspettiamo che i nostri dipendenti offrano piena collaborazione con le autorità di regolamentazione, rispondendo alle loro richieste di informazioni in modo tempestivo e appropriato. È fondamentale essere sempre vigili su eventuali modifiche di natura normativa o sull’introduzione di nuovi requisiti che potrebbero interessare la nostra unità aziendale, così come di nuovi prodotti o servizi che possono essere soggetti a requisiti legali e/o regolamentari speciali. Se veniamo a conoscenza di qualsiasi problema legale o normativo significativo, siamo tenuti a portarli all’attenzione del nostro supervisore o di un altro responsabile o all’ufficio Affari Legali. Ci impegniamo a mantenere relazioni aperte, costruttive e professionali con le autorità regolatorie su questioni legate alle politiche normative, alle istanze, alle domande e al rendimento dei prodotti.

 

30.  Attività e contributi politici 

Siete autorizzati a sostenere l’attività politica attraverso contributi personali o attività di volontariato durante il tempo libero a favore di candidati od organizzazioni di vostra scelta. Tali attività non devono, tuttavia, essere realizzate durante l’orario di lavoro in Azienda, né devono implicare l’utilizzo di qualunque risorsa aziendale, come telefoni, computer o cancelleria. Non dovete elargire contributi di natura politica, o impegnarvi a farlo, per conto di KidKraft. 


31.  Contributi di beneficienza 

 Crediamo nell’importanza di sostenere lo sviluppo sociale a livello globale. I dipendenti di KidKraft possono partecipare a tali iniziative con contributi individuali o scegliere di partecipare ad iniziative di organizzazioni di propria scelta. Tuttavia, come nel caso delle attività politiche, non potete utilizzare le risorse dell’Azienda per sostenere personalmente organizzazioni benefiche o altre istituzioni senza scopo di lucro che non siano specificatamente sostenute o approvate dalla nostra Azienda. 

Per eventuali domande sull’utilizzo consentito delle risorse aziendali, vi invitiamo a rivolgervi all’ufficio Affari Legali o a servirvi della linea EAP dedicata al programma di assistenza al personale chiamando il numero 1-877-595-5281. 

 

32.  Diritti umani

KidKraft è impegnata a difendere i diritti fondamentali dell’uomo e crede che tutti gli esseri umani nel mondo debbano essere trattati con dignità, equità e rispetto. La nostra Azienda collaborerà esclusivamente con fornitori e contraenti diretti che dimostrino un serio impegno nel garantire la salute e la sicurezza dei propri lavoratori e che operino nel pieno rispetto delle normative in materia di diritti dell’uomo. KidKraft non si serve, né tollera l’uso di lavoro forzato o il traffico di esseri umani, e si impegna a denunciare qualunque trattamento degradante nei confronti di persone o condizioni di lavoro non sicure e a sostenere l’uso di prodotti che non contengono minerali provenienti da aree di guerra. 


33.  Difesa dell’ambiente

KidKraft è impegnata a condurre la propria attività con la massima responsabilità nei confronti dell’ambiente e cerca di far sì che il miglioramento della nostra performance porti benefici ai nostri dipendenti, ai nostri clienti, alle comunità, ai nostri azionisti e all’ambiente. Utilizziamo l’energia in modo consapevole ed efficiente, e ci serviamo di tecnologie che minimizzano l’impatto ambientale. I dipendenti che svolgono mansioni soggette a requisiti di conformità ambientale devono conoscere appieno le autorizzazioni, le leggi e i regolamenti che si applicano al proprio lavoro. I dipendenti sono responsabili individualmente di assicurarsi che l’attività di KidKraft venga condotta conformemente a tutte le leggi applicabili e seguendo modalità che rispettano l’ambiente. 

 

34.  Varie

Vista la complessità del nostro ambiente professionale, nessun Codice può illustrare in dettaglio ogni singolo requisito. Il presente Codice intende fornire delle linee guida e degli standard di base comuni per il nostro comportamento professionale nel suo complesso. Le altre procedure e politiche che adottiamo, e che sono inserite come riferimento al presente Codice, illustrano in maggiore dettaglio ciò che dobbiamo e non dobbiamo fare.

Questo codice definisce i criteri principali che sono alla base di tutte le politiche e le procedure di KidKraft. Le politiche e le procedure vigenti a livello locale o di singola unità aziendale possono comprendere criteri o linee guide supplementari, più severe o specifiche, che tuttavia non possono contraddire o essere più blande di quelle contenute nel presente Codice, salvo diversa autorizzazione da parte dell’ufficio Affari Legali. Per quanto non bisogna essere esperti di tutti i nostri standard, è importante avere una comprensione operativa degli stessi pertinenti per le proprie mansioni specifiche, completare le attività formative relative agli stessi e, indiscutibilmente, averne una conoscenza sufficiente tale da potersi fermare e alzare la mano quando si ha un dubbio. 

In qualità di azienda globale, KidKraft è consapevole che le normative variano da un Paese all’altro, e che alcune possono imporre delle restrizioni sui requisiti applicabili a un codice etico. Per esempio, la legislazione di alcuni Paesi in materia di lavoro non consente alle imprese di obbligare i propri dipendenti a segnalare eventuali comportamenti scorretti, mentre alcune consentono prassi occupazionali che al contrario sono vietate da KidKraft. KidKraft intende applicare il presente Codice in tutti i Paesi in cui è consentito dalla legislazione locale nella massima misura possibile. 

Nell’ambito del Codice, i termini “KidKraft,” “Azienda” e “aziendale” sono utilizzati con riferimento a KidKraft, Inc., e alle sue controllate e consociate. Il Codice si applica a tutti i dipendenti di KidKraft in tutto il mondo, nonché a chiunque altro agisca per conto della stessa (agenti, partner commerciali, partner in joint-venture, rappresentanti, contraenti, ecc.), che dovrà rispettarne i principi in relazione al lavoro svolto per KidKraft.

KidKraft si riserva il diritto di rivedere, eliminare e interpretare, a sua esclusiva discrezione, il presente Codice. Il Consiglio di amministrazione e il CEO di KidKraft sono responsabili per l’adozione, la divulgazione e l’applicazione del presente Codice. Tutte le modifiche al presente Codice o eventuali deroghe a una qualsiasi delle sue disposizioni, possono essere apportate solo dal Consiglio di amministrazione e dal CEO di KidKraft.

Ultimo aggiornamento: Novembre 2018