KidKraft ha dedicato tutti i suoi 50 anni ai bambini, realizzando prodotti per loro, rendendoli protagonisti di video e pubblicità e celebrando i loro momenti di gioco. Ma oggi vogliamo rivolgere i nostri riflettori sulle mamme! Non è un grande cambio di direzione, è evidente, perché le mamme sono comunque dalla parte dei loro figli. Sempre pronte con un sorriso incoraggiante, un’occhiata severa o un grande abbraccio, a seconda di quanto impone la situazione.

Abbiamo chiesto al team di KidKraft di parlarci dei loro ricordi sulla Festa della mamma. Questo è quello che ci hanno raccontato!

“Fintanto che la tua camera sarà in ordine, andrai a scuola e farai ciò che è giusto, per me sarà sempre la Festa della mamma.” — Nathalie Fritsch, Coordinatore logistico

“Per me il modo ideale in cui trascorrere la Festa della mamma è stare nel letto a farsi le coccole.” — Shannon Harvey, Responsabile fatturazione e contabilità

Shannon Harvey, Invoicing Specialist, Accounting

Shannon Harvey and her two sons

“Con il passare degli anni, la Festa della mamma era diventata uno di quei giorni in cui era meglio non starle troppo attaccata, non infastidirla. Andavamo sempre in chiesa, dopodiché era la giornata in cui lei poteva fare ciò che preferiva.” — Chanel Clark, Team servizio clienti, Coinvolgimento consumatori (e in attesa di un maschietto che nascerà a settembre)

“Mia mamma adorava fare colazione a letto e non dovere alzarsi a prepararla.” — Leah Hooke, Team servizi di intermediazione

“Per la Festa della mamma, io e le mia famiglia la portavamo a fare colazione insieme da IHOP. Non era un gesto sufficiente a dimostrarle quanto apprezzassimo tutto il lavoro che faceva prendendosi cura di noi e della casa, ma almeno per una volta, non doveva cucinare o lavare i piatti.” — Maria Ortiz, Ingegnere di concetto KidKraft

Maria Ortiz, Concept Engineer

Maria Ortiz and her Mom

“Le nostre colazioni a letto erano sempre terribili. La mamma avrebbe dovuto far finta di dormire più a lungo perché solitamente si svegliava prima di noi.” — Kaitlin York, Designer industriale creativo senior

“Al mio papà piaceva rendere speciale la colazione aggiungendo delle guarnizioni simili a quelle dei ristoranti di lusso, così tagliava un pezzo di pianta di plastica e la metteva a lato del piatto.” — Collin Robinson, Designer industriale creativo

“La cosa che preferivo fare per mia mamma era regalarle della musica. Mi aveva fatto conoscere così tanti artisti, dai Beach Boys e George Strait a Rodgers, Hammerstein e Andrew Lloyd Webber. Ora da adulta, Le regalo un disco che immagino possa apprezzare particolarmente. Kacey Musgraves, Real Estate, She & Him. È l’occasione buona per divertirci cantando insieme in macchina!" — Anna Beth Bonney, Copywriter di marketing

Anna Beth and her music-loving Mom

Anna Beth and her music-loving Mom

“Ovviamente, mia mamma mi diceva di non aspettarsi nulla, ma sapevamo tutti che non era vero. Facevamo dei disegni, creavamo collane, portavamo loro la colazione a letto e, quando poi iniziammo a ricevere le nostre paghette e i primi stipendi, compravamo per le nostre mamme dei rossetti con smalto abbinato e dei profumi. Ma la cosa che apprezzavano di più era essere al centro della nostra attenzione. Quando i miei figli divennero abbastanza grandi da comprendere il concetto di festa della mamma, iniziai a essere sommersa di Picasso, impronte originali e tutto il resto. Quanto ho iniziato ad apprezzare tutto questo! — Natascha Sparbier, Key Account Manager, Ufficio Europa

A handmade gift from one of Natascha Sparbier's little "Picassos"
A handmade gift from one of Natascha Sparbier's little "Picassos"

“La mia due figlie adolescenti mi scrivono appositamente a mano dei biglietti. E li tengo sempre tutti da parte.” — Perla Bueno, Responsabile documenti contabilità clienti

Eppure, alcune tipologie artistiche non sono molto apprezzate dalle mamme, come ha scoperto Collin Robinson di recente. La sua è piuttosto arrabbiata con lui per il suo tatuaggio. “Ha sempre detto che finché sarei stato sotto il suo tetto non mi sarei dovuto fare alcun tatuaggio. E io ho aspettato di trasferirmi…” Ora dovrà trovare un modo di farsi perdonare per la Festa della mamma. “Magari faccio fare un tatuaggio pure a lei,” ironizza.

“Non eravamo quel genere di bambini che porta la colazione a letto alla propria mamma. Ogni anno, andavamo a trovare i nonni e altri parenti e facevamo una sorta di mini riunione di famiglia. Tutte le mamme cucinavano, quindi non so se la vivessero come il loro giorno di festa.” – Meredith Archer, Team servizi di intermediazione

Meredith Archer and her Mom

Meredith Archer and her Mom

“Io e mia mamma non alzavamo praticamente un dito per tutto il giorno. Non badavamo molto ai fiori, preferivamo costruire ricordi. Lasciavamo da parte i regali e piuttosto andavamo a fare qualcosa insieme.” — Renee Smith, Responsabile assistenza clienti

Renee Smith and her Mom

Renee Smith and her Mom

Essendo il più piccolo di sei figli, a Isaac Vazquez, Responsabile creativo, Design grafico, piace pensare di essere il preferito. “Mia madre è una donna molto forte con tutta la pazienza del mondo,” afferma. Dato che vive a parecchie ore di distanza, la chiamerà mentre starà festeggiando con il resto della famiglia.

La nuova mamma Jessica Jones, Team servizio clienti, Coinvolgimento consumatori, non vede l’ora di festeggiare la sua prima festa della mamma (in realtà aveva scoperto di essere in dolce attesa proprio per la Festa della mamma dello scorso anno). Il suo bimbo di 3 mesi le dà la sensazione di avere “uno scopo nella vita”. “Non lo cambierei per nulla al mondo. Mi piace essere responsabile di qualcuno.”

Jessica Jones and her son Amari

Jessica Jones and her son Amari

Quello su cui tutti concordano è che la gioia della maternità non può essere circoscritta in un unico giorno. Ci saranno molti alti e bassi nel percorso di essere genitori, ma vedere i propri figli crescere e sviluppare la propria personalità è il regalo più grande. Grazie a tutte le Mamme per i nostri ricordi indimenticabili.

Facci vedere come trascorri la Festa della mamma con i tuoi figli. #kidkraftkids